Antica Torroneria Piemontese, artigiani in continua evoluzione

Il torrone è senza dubbio un dolce molto apprezzato, che non manca gli appuntamenti alle feste e alle ricorrenze tradizionali come il Natale. Ma ci siamo spinti più in là. Con Antica Torroneria Piemontese vogliamo offire ai nostri clienti la possibilità di assaggiare una infinita selezione di gustosissimi prodotti, tra cui i tartufi dolci. La scelta di puntare su aziende che mirano all’innovazione del gusto ci permette di offrire sempre assaggi nuovi e di tendenza, come il tartufino agli agrumi, o ai pistacchi, senza rinunciare alla qualità. L’azienda ha una storia e una tradizione fin dal 1885 quando Giuseppe Sebaste creò dolci d’eccellenza tutti ispirati alla Nocciola Piemonte IGP. La gamma offerta è molto ampia per accontentare grandi e piccoli, sia col torrone classico, confezionato in astucci particolari, che in nuovi packaging senza plastica che definirei “tascabili”. È risaputo infatti che Gift’s House punta molto sulla veste, per noi un packaging curato vale quanto il contenuto prezioso che porta con sé.

Il Boero è solo Bodrato

Il laboratorio artigianale di Luciano Bodrato nasce a Genova nel 1943. Negli anni ’70 l’attività si evolve trasferendosi in Piemonte, a Capriata d’Orba. Oggi Bodrato è un’eccellenza italiana, con elevatissimi standard qualitativi di produzione.

Fabio ci racconta la storia del Boero, il fiore all’occhiello del marchio Bodrato, una ciliegia “vestita” come solo Bodrato sa fare.

In questa piccola carrellata di prodotti non possiamo che stupirci di fronte alla passione, ricercatezza, raffinatezza qualità che sono proprie del marchio, un viaggio che attraverso i sapori ci racconta la storia di un’eccellenza italiana.

Nell’ambito dell’International Chocolate Awards 2016 (Italian/Mediterranean Competition) le Tavolette Frutta & Spezie Bodrato sono state premiate con ben tre riconoscimenti:

GOLD
Tavoletta di Cioccolato Fondente con Pepe Rosa e Fave di Cacao. Il cioccolato fondente viene integrato da un’intrigante e morbida nota speziata di pepe rosa, in perfetta contrapposizione con la croccantezza della fava di cacao sulla sua superficie.

SILVER
Tavoletta di Cioccolato Fondente con Caffè e Anice Stellato. Un abbinamento che si ispira ad un grande classico italiano: la Sambuca con la mosca.

BRONZE
Tavoletta di Cioccolato Bianco con Mirtillo Rosso e Cannella. L’aroma della Cannella si fonde in perfetto equilibrio con il cioccolato bianco e viene integrato sul finale dalla piacevole acidità e freschezza dei Mirtilli Rossi

Intervista a Bio Orto

Siamo passate a trovare Bio Orto, un’azienda pugliese che lavora nel biologico e che produce molte prelibatezze che fanno parte del regalo Gift’s House. La scelta di aziende che puntano sulla qualità è uno dei punti cardine con cui operiamo la selezione dei nostri fornitori.

In questa breve intervista Mirko ci spiega la filosofia aziendale e ci mostra alcuni prodotti. Ringraziamo per l’accoglienza.

La Storia della Colomba Pasquale

La colomba pasquale ha una storia antica, che si ricollega all’episodio della Genesi in cui si parla del Diluvio Universale.

Si narra che quando il Diluvio Universale terminò, fu una colomba a tornare da Noè, che portava nel becco un ramoscello d’ulivo, a testimonianza dell’avvenuta riconciliazione con Dio.

È da qui che la colomba viene associata al simbolo della pace, perché segna la fine del castigo divino e l’inizio di una nuova era per tutta l’umanità.

LA LEGGENDA DI RE ALBOINO

Il dolce pasquale a forma di colomba, consumato al termine del pranzo di Pasqua, nasce come tradizione, verso la metà del VI secolo.

La leggenda narra che Re Alboino, sovrano dei Longobardi, scese in Italia con le sue truppe dopo un terribile assedio durato tre anni.

Occupò la città di Pavia il giorno della vigilia di Pasqua, nel 572. ma prima di uccidere gli abitanti con e appiccare il fuoco alla città, ricevette dal popolo stesso di Pavia, molti regali, in segno di sottomissione e pace.

Mentre il sovrano stava decidendo sul destino della città, si presentò davanti a lui un vecchio artigiano pasticcere con in mano dei pani dolci  e gli disse che gli aveva portato in dono le colombe pasquali, come tributo di pace nel giorno di Pasqua”. Al re piacquero così tanto le colombe da indurlo a sentenziare la pace.

La ricetta della colomba di pasqua è così entrata nella tradizione. Non è un dolce di facile preparazione. Gli ingredenti sono farina, latte, zucchero, uova, burro, arancia candita, uvetta, vaniglia, pasta di arance, mandorle. Come tutti i preparati è necessario che gli ingredienti siano freschi e di ottima qualità. È inoltre importante permettere una lievitazione lenta.

Puoi preparare la colomba pasquale seguendo la ricetta tradizionale, oppure puoi affidarti a dei professionisti come i pasticceri del marchio Dolce Donna.

PASQUA in GH

Quest’anno la Pasqua 2022 si avvicina velocemente, e febbraio per Gift’s House è il momento dell’anno dedicato al confezionamento dei regali di Pasqua, delle colombe e delle uova di Pasqua, con la creatività e la capacità sartoriale che la contraddistinguono.

Gift’s House è specializzata in regalistica alimentare aziendale e quest’anno propone delle linee semplici ma smaglianti, in cui si sposano colori brillanti e tanta voglia di esprimere la femminilità della casa.

Gli incarti sono fatti riorosamente a mano e vengono scelte carte speciali, usomano molto colorate, oppure monotono, a seconda del gusto personale, in ogni caso prive di sostanze chimiche. Gli incarti speciali avvolgono i prodotti artigianali creati con ingredienti genuini e con i tempi di una volta, facendo lievitare l’impasto per il tempo che occorre secondo natura.

Gift’ House, oltre ad essere specializzata in regalistica alimentare aziendale con soluzioni chiavi in mano, propone idee su misura, tailor made, grazie al reparto  grafico e stilistico interno, e alla tanta creatività e voglia di fare che la contraddistinguono.

La creatività non si sposa solo con la brillantezza di idee e l’ampiezza di soluzioni proposte, ma anche con l’intelligenza capace di offrire il miglior regalo, facendo risparmiare tempo e denaro.

Gift’s House è la partner ideale a cui affidare i regali per ogni ricorrenza, in grado di soddisfare i palati più esigenti, rispettare le tempistiche e contenere i costi, con la garanzia di un regalo di qualità e creatività.

Per questa Pasqua 2022 Gift’s House ha voluto proporre sei nuove linee che colorano la regalistica alimentare aziendale, e sono Very Pery, il colore eletto tonalità del 2022, Pearly Rose colorata e femminile rifinita con rafia che dona eleganza, Red Tulip un bel rosso forte e deciso come i tulipani primaverili, Multicolor una proposta gioiosa e divertente, Serenity un monocromo dal forte potere rilassante, Sun Flower energica e solare per risvegliare occhi e mente.

È possibile ricevere il catalogo con le proposte di quest’anno contattando gli uffici allo 0571-360310 e visitando il sito web www.giftshouse.it

Gift’s House ti augura una magnifica Pasqua 2022!

«Italiani nel cuore», un progetto di solidarietà italiana

Gift’s House ha voluto prendersi cura degli italiani in difficoltà organizzando il progetto “Italiani nel cuore”, che nasce durante il lockdown del 2020, a causa dell’emergenza sanitaria.

Italiani nel cuore raccoglie veri e propri kit di sopravvivenza, pacchi alimentari destinati alle famiglie in difficoltà, grazie all’aiuto di realtà come Caritas Toscana, Banco BPM, Arciconfraternita della Misericordia di Prato.

Ecco un piccolo estratto dell’articolo riportato su gonews.it

6.11.2020

Misericordia e Banco BPM in aiuto alle persone in difficoltà economica a causa della pandemia. Sono stati donati all’Arciconfraternita della Misericordia di Prato 228 pacchi alimentari, per un valore di 5000 euro, da destinare alle famiglie del territorio che stanno attraversando un periodo di difficoltà economica a causa dell’emergenza sanitaria. L’iniziativa rientra nell’ambito di un progetto regionale tra Banco BPM e Caritas Toscana.

I pacchi sono stati realizzati dalla ditta Gift’s House di Ponte a Egola (Pisa), che lo scorso marzo, in piena chiusura totale, ha riconvertito la propria attività iniziando a realizzare pacchi alimentari e promuovendone la vendita a realtà del Terzo settore. È nato così «Italiani nel cuore», un progetto di solidarietà italiana volto, grazie alla collaborazione con gli enti benefici del  territorio, ad aiutare in modo diretto le famiglie in difficoltà, tramite appunto la distribuzione di veri e propri kit alimentari. Tra le varie realtà contattate anche numerose Misericordie Toscane e tra queste, appunto, l’Arciconfraternita della Misericordia di Prato.

Leggi questo articolo su: https://www.gonews.it/2020/11/06/misericordia-di-prato-dona-228-pacchi-alimentari-alle-famiglie-in-difficolta-con-il-contributo-di-banco-bpm/

ESP.IT, garanzia di qualità

“Italians do it better”

Gift’s House vanta l’utilizzo del protocollo ESP.IT, ma che cos’è?

In questo articolo cercheremo di chiarirlo.

L’acronimo “ESP.IT” sta per “Esperienza Italiana”.

È un protocollo che racchiude una serie di procedure, controlli e metodi al fine di dare tutta una serie di garanzia al consumatore finale sul regalo.

Il protocollo ESP.IT non si limita a questo, ed impone standard di confezionamento attenti a due fattori importanti: il personale e la provenienza dei materiali. 

I corsi di aggiornamento HACCP costanti ed i corsi di confezionamento specializzato sono due degli elementi indispensabili per diventare un addetto al confezionamento. 

Viene garantita la tracciabilità di ogni componente di incarto, grazie alla numerazione univoca di ogni singolo pezzo ed al relativo registro ESP.IT.

Ogni materia prima che giunge in Gift’s House viene accuratamente controllata e, dopo essere stata posizionata all’interno del regalo dai nostri confezionatori specializzati, viene apposto un sigillo finale.

Si alzano così gli standard di controllo con completa attenzione rivolta al consumatore finale.

Panettone Dolce Donna, dolce bontà

Quando le cose vengono fatte con passione, con certezza delle proprie scelte, con l’esperienza di una vita, si condividono volentieri, fieri, del proprio lavoro” 

Mauro Remigi Mastro Pasticcere

Il panettone Dolce Donna non è solo il prodotto artigianale di mani sapienti, ma soprattutto una esperienza sensoriale del gusto, quel gusto ormai troppo spesso dimenticato che facciamo fatica a ricordare, tutto da riscoprire.

Sono necessarie lavorazioni diverse degli ingredienti per creare i tre impasti che, uniti tra loro, danno vita al Panettone Dolce Donna. C’è bisogno di riposo, del giusto amalgama con il lievito madre e di una buona manualità nell’unire il tutto.

Scegliere solo ingredienti genuini, quelli giusti.
Il panettone Dolce Donna è fatto da lievito madre 120 anni rinnovato ogni giorno per 365 giorni l’anno, da burro 98% di panna centrifugata, da uova fresche, da farina 00 dei migliori mulini setacciata fine, da vaniglia bourbon del Madagascar, da uvetta sultanina, da cedro di Diamante, da arance candite siciliane con una lavorazione di 48 ore.

35 anni di esperienza artigianale
L’impasto viene colato per poi essere “dosato” e messo nel proprio contenitore di cottura detto “pirottino”.
La pesatura avviene ancora manualmente con un taglio deciso del pasticcere, ed il peso di riferimento è infatti quello del prodotto crudo. Si spiega così perché un Panettone Dolce Donna abbia l’aspetto di “maggior peso” rispetto allo stesso di un prodotto industriale.

Dopo la lievitazione, la cottura e l’asciugatura il nostro panettone è finalmente pronto per essere “vestito a festa”, prima di raggiungere le nostre tavole.

Linee e idee, ricerca di materiali

Come nasce l’accessorio nel caveau di Babbo Natale

La ricercatezza dei materiali, gli studi innovativi su carte uniti a forme da scoprire, sono gli elementi base di  ogni “vestito” firmato Gift’s House.

Armonia e buon gusto danno vita a vesti eleganti, grafiche spiritose o linee tradizionali legate alla ricorrenza.

Gift’s House è sempre alla ricerca di nuovi materiali, nuovi colori e trend e pone la massima attenzione alla provenienza ed alla lavorazione di ogni singolo materiale che compone l’incarto.

In questo processo l’accessorio riveste un ruolo fondamentale.

Che sia un pendente, un fiocco, una cartolina, un gadget divertente o un booklet, l’accessorio diventa un protagonista che abbellisce il regalo donandogli personalità, un po’ come la ciliegina sulla torta.

Ma come nasce l’accessorio?

Nell’ufficio stile della Gift’s House la stilista crea le nuove linee che poi verranno tradotte in realtà.

Nel cuore di quello che scherzosamente potremmo definire il caveau di Babbo Natale, prendono vita piccole forme e colori assemblati con cura, nastri particolari e forme geometriche in materiali raffinati, che vanno a comporre l’anima degli accessori.

 Grazie alla collaborazione dei componenti dell’ufficio stile, una fucina creativa di idee, la Gift’s House sforna idee originali e si occupa di personalizzare i vari prodotti su richiesta del cliente.

Le carte vengono scelte con gusto, criterio ed esperienza, i tessuti e i nastri provengono da un campionario esteso.

L’ufficio stile detta inoltre il ritmo e la procedura corretta per eseguire un confezionamento perfetto nel minor tempo possibile.

Il bello che stupisce

“La bellezza, l’eleganza sono percepibili già alla prima visione” 

Jean De Cavilles

La bellezza è un concetto che coinvolge direttamente i nostri sensi, donandoci piacere già alla vista. “Il bello” studiato in filosofia antica e moderna, è un tema molto ampio e articolato, legato insieme da tutto ciò che parla direttamente alla nostra anima e la muove verso di sé, con un’attrazione magnetica irresistibile.

In Gift’s House, il regalo bello, che stupisce, è uno degli obbiettivi che fa muovere gli ingranaggi dell’azienda. 

L’attenzione e la scelta dei materiali, i colori, i nastri, le forme, tutto alla Gift’s House vuol essere eleganza, stile, morbidezza. 

Scatole fasciate, in carte patinate, dai coperchi particolari, raccolte da fiori o decori e nastri raffinati, per creare così, uno splendido gioco di luci. E ancora.. cofanetti in carta lucida decorati con oro glitter, oggetti preziosi che possono essere poi riutilizzati per riporre oggetti o abbigliamento. Non c’è limite alla fantasia, i regali sono scrigni preziosi che contengono prodotti scelti gustosi e buoni.

Ogni confezione può essere fustellata internamente, per accogliere i vostri prodotti, ed è possibile personalizzare direttamente la scatola o aggiungere un semplice pendaglio al fiocco.

Il concetto di bellezza non riguarda solo la sfera del regalo, ma anche e soprattutto le persone, che lavorano in Gift’s House.

Chi sono i volti che tengono operativa la struttura che sta dietro al mondo del regalo?

Principalmente giovani donne, che in alcuni casi si sono proprio formate all’interno dell’azienda, come Jessica, la grafica senior che gestisce il reparto progettazione, il cuore produttivo della Gift’s House.

Annalisa, mamma di Tommaso, dirige il team commerciale, mentre Ilaria, mamma di Maria Vittoria e Lapo, è la stilista che crea le nuove linee e guida i nuovi trend annuali. Poi c’è Mario, tuttofare che gestisce il magazzino, simpatico e sorridente, sempre pronto a regalare sorrisi e buon umore. Il team non si esaurisce qui..

La bellezza di scegliere di investire a lungo termine sui giovani talenti, sulla voglia di fare, senza discriminazione né sfruttamento, e di seguire una filosofia inclusiva che crede nel rispetto per le persone e nel genio italiano.